Descrizione

OKI INFIAMMAZIONE E DOL*SPRAY

Codice prodotto:

041797022

Denominazione:

OKI INFIAMMAZIONE E DOLORE 0,16% SPRAY PER MUCOSA ORALE

Principi attivi:

100 ml di spray per mucosa orale contengono come principio attivo: ketoprofene sale di lisina 0,16 grammi corrispondenti a 0,10 grammi di Ketoprofene. Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

Eccipienti:

Glicerolo 85%, xilitolo, metile para–idrossibenzoato, sodio fosfato monobasico, poloxamer 407, aroma menta, acqua depurata.

Indicazioni terapeutiche:

Trattamento sintomatico di stati irritativo–infiammatori anche associati a dolore del cavo oro–faringeo (ad es. gengiviti, stomatiti, faringiti), anche in conseguenza di terapia dentaria conservativa o estrattiva.

Controindicazioni/Effetti indesiderati:

Nessuna istruzione particolare.

Posologia:

1–2 spruzzi fino a 3 volte al giorno, indirizzati direttamente sulla parte interessata. Ogni spruzzo eroga circa 0,2 ml di soluzione, equivalenti a 0,32 mg di principio attivo.

Conservazione:

Nessuna istruzione particolare.

Avvertenze:

L’uso, specie se prolungato di farmaci topici potrebbe dare luogo a fenomeni di sensibilizzazione, nel qual caso occorre sospendere la cura e adottare idonee misure terapeutiche. Il medicinale contiene metil para–idrossibenzoato, noto per la possibilità di causare reazioni allergiche (anche ritardate).

Interazioni:

Allo stato attuale non sono note interazioni con altri farmaci: interazioni che si possono escludere anche considerando la via di somministrazione e il dosaggio di farmaco somministrato.

Effetti indesiderati:

Effetti indesiderati locali a seguito della somministrazione topica sulla mucosa orale di soluzione di ketoprofene sale di lisina sono estremamente rari e consistono in fenomeni irritativi o allergici (edema angioneurotico) soprattutto in soggetti con ipersensibilità ai FANS. Tuttavia non sono emersi effetti indesiderati sistemici considerando la via di somministrazione ed il dosaggio di farmaco somministrato.

Sovradosaggio:

Ad oggi non sono noti casi di sovradosaggio anche considerando la quantità di principio attivo che non renderebbe possibile un sovradosaggio accidentale.

Gravidanza ed allattamento:

Come per gli altri farmaci antiinfiammatori non steroidei, il prodotto non deve essere utilizzato in caso di gravidanza accertata o presunta e durante l’allattamento al seno.